LogoRUE2009.GREYSCURO

CONTROLLO DELL'INQUINAMENTO ACUSTICO dE 6.1
LIVELLI PRESTAZIONALI E PRESCRIZIONI SPECIFICHE

[1]    In riferimento alle prestazioni 1.1 (esposizione sorgenti sonore) della scheda E6.1 del Rue , affinché l’obiettivo sia soddisfatto:

[1.1] E' necessario soddisfare la vigente normativa e quanto previsto dalla zonizzazione acustica del Comune di Bologna.

[2]    In riferimento agli interventi riguardanti il patrimonio edilizio esistente, si forniscono le seguenti precisazioni in merito al rispetto dei requisiti acustici passivi degli edifici di cui alla normativa vigente.

-         l’adeguamento dei requisiti acustici passivi è cogente solo per gli elementi costruttivi sui quali si interviene. A tal fine occorre la presenza di una tavola progettuale dalla quale si evinca quali parti dell’edificio saranno interessate dall’intervento;

-         i valori di R’w (indice di valutazione del potere fonoisolante apparente) vanno riferiti a partizioni fra distinte unità immobiliari;

-         nel caso di strutture di confine tra unità immobiliari a destinazione diversa si applica il valore limite di R’w più rigoroso;

-         per gli edifici scolastici deve essere assicurato anche il potere fonoisolante apparente delle strutture divisorie interne fra aule diverse;

-         la rumorosità prodotta dagli impianti tecnologici non deve superare i limiti imposti dalla normativa vigente.

VERIFICHE

[3]    In sede di progetto:

[3.1] relativamente agli interventi di nuova costruzione, di ristrutturazione con demolizione e ricostruzione e cambi d’uso di interi edifici verso usi residenziali, ovvero anche di singole unità immobiliari che prevedano l'inserimento di usi acusticamente sensibili (riconducibili alla prima classe acustica): deve essere presentata da tecnico abilitato una relazione tecnica che evidenzi e descriva le soluzioni da realizzare al fine di garantire i valori previsti dalla normativa.

[4]    A lavori ultimati:

[4.1] relativamente agli interventi di nuova costruzione, cambi d’uso (anche di singole unità immobiliari) e ristrutturazione con demolizione e ricostruzione verso usi residenziali, deve essere prodotta dichiarazione di conformità alle soluzioni tecniche indicate nel progetto, redatta dal direttore dei lavori.

Per gli interventi di nuova costruzione ad uso residenziale occorre allegare anche una relazione relativa alla prestazioni acustiche passive comprendenti le misure in opera attestanti il rispetto dei valori limite previsti dalla normativa vigente. Tali verifiche, effettuate da tecnico competente ex L.447/95, potranno essere circoscritte ad elementi dell’edificio che siano rappresentativi e ricorrenti all’interno dello stesso.