Autorizzazione Sismica o deposito del progetto delle strutture?

Quesito

Devo consegnare presso i Vostri uffici la pratica sismica relativa ad un intervento locale in un condominio. Vi scrivo per chiederVi se per tali interventi è necessaria autorizzazione sismica o se è sufficiente il deposito.

Risposta
I casi in cui è necessario l’autorizzazione sismica sono normati dalla LR 19/2008 all’articolo 11; per un’idea non esaustiva delle destinazioni d’uso per le quali è sempre richiesta la preventiva autorizzazione potrà farsi riferimento anche alla DGR 1661/2009.

Continua a leggere

Deposito del progetto delle strutture in zona sismica

Quesito

Ho ricevuto un incarico da un cittadino: devo realizzare un intervento in un casolare, per il rifacimento di porzioni del coperto con travi della stessa misura delle esistenti. L’intervento non riguarda la sismica perché le nuove travi del tetto devono sostenere il solo peso della neve, dei tavolati e delle guaine. Che pratica devo presentare?

Risposta
Il progetto delle strutture deve essere presentato allo Sportello Unico per l’Edilizia, poiché si interviene su parti strutturali dell’immobile.

Che l’azione dimensionante sia quella sismica o meno non ha alcuna rilevanza ai fini dell’obbligatorietà del deposito del progetto delle strutture.

Continua a leggere

Beni tutelati e autorizzazione sismica

Quesito

In merito alla comunicazione del Comitato Tecnico Scientifico (art. 4, L.R. n. 19/2008 e D.G.R. n. 1430/2009) sull’esito della Riunione del 17 febbraio 2012 Seduta n. 12, sono con la seguente a chiedere conferma che l’atto autorizzativo in materia sismica da presentare per un intervento di miglioramento sismico da attuarsi in una chiesa di Bologna è il deposito sismico e non l’istanza di autorizzazione sismica.

Risposta
Il parere, che segue una specifica richiesta del nostro Ufficio, precisa che il vincolo di tutela di cui agli artt. 10 e 12 del Dlgs 42/2004 non è condizione sufficiente per la obbligatorietà dell’autorizzazione sismica.

Il progettista dovrà valutare l’esistenza o meno di altre condizioni che possano far subordinare l’intervento o l’immobile alla preventiva autorizzazione sismica.

Il progettista potrà consultare la LR 19/2008 e l’Allegato B alla DGR 1661/2009, ove tra gli immobili considerati rilevanti compaiono i luoghi di culto.

Continua a leggere